Il teatro più piccolo… ma davvero?

Lo slogan attribuitogli non vuole sostenere che non vi siano teatri con un numero inferiore di posti.
Il Teatro della Concordia di Monte Castello di Vibio ha solo 99 posti, ma è inconfutabile che esistano anche altri teatri con meno di 100 posti, come i cosiddetti “teatri di corte” presenti in molte parti d’Europa.
Ciò che rende il Teatro della Concordia unico nel suo genere è la fedele e riuscita riproduzione in miniatura dei grandi teatri italiani ed europei, di cui ricalca alla perfezione la forma goldoniana, la realizzazione interamente in legno, il tipico boccascena, le decorazioni ad affresco che interessano l’intera superficie scoperta compreso il plafone, la presenza del foyer affrescato, del
caffè del teatro, dei camerini, della graticciata, della sala per le riunioni, dell’elegante scalone d’ingresso esterno, l’atrio e la biglietteria, la scala di accesso principale ai due ordini di palchetti ed una scala secondaria.
Oltre ad essere una piccola struttura proporzionata in ogni suo elemento vanta un’acustica perfetta, una dovizia di particolari ed una pregevolezza artistica ed architettonica che lo rendono una vera e propria opera esclusiva.

Dal 1993, anno della ricostituzione della Società del Teatro della Concordia (dal nome che assunse nel 1800 l’associazione che lo gestiva) noi soci ci occupiamo di garantire il servizio di accoglienza e visita del Teatro gestito anche come museo (tutti i fine settimana e durante le festività), valorizzando il nostro spirito aggregativo intorno all’”anima” culturale del paese e perseguendo le finalità statutarie della diffusione e promozione dell’immagine turistica di Monte Castello di Vibio e del suo territorio.

Il Teatro è aperto ad accogliere le vostre proposte di eventi: matrimoni civili, team building e role playing aziendali e terapeutici, laboratori creativi, audizioni, convegni, set fotografici.

Ha una stagione teatrale autonoma che copre tutto l’arco dell’anno e spazia dalla prosa, alla lirica, operetta, concerti di musica classica, jazz e musica d’autore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*